Domani a Palazzo Caetani la presentazione di “Ama come se domani dovessi odiare", l'ultimo libro tra giallo e storia di Antonio Scarsella

Sarà Palazzo Caetani di Cisterna di Latina ad ospitare domani pomeriggio la prima presentazione del nuovo romanzo di Antonio Scarsella “Ama come se domani dovessi odiare”, sottotitolo “Ama tamquam osurus” (ed. Sintagma).

Come lo scrittore ci ha abituati, scenario delle sue trame è il territorio con le sue storie e vicende ma questa volta teatro del nuovo giallo a tinte noir è Roma, con le sue tante anime affascinanti e contradditorie, fatta di storia, di bellezza ma pure di oscurità e di “suburre”, antiche e moderne.

Tra intuizioni investigative, esoterismo e arte, tra i resti dei Fori di Roma, sulla collina del Campidoglio, così come nei luoghi e nei lidi che furono di Enea, Ulisse e Circe, la soluzione all’intricata scomparsa di una donna, Judy Coleman, giunge dal passato, dall’oratore e filosofo per eccellenza: Cicerone.

Saranno le tracce della sua esistenza dentro e oltre l’Urbe, come Torre Astura, Tres Tabernae, Formia, che lo hanno visto nascere, vivere, morire, i suoi scritti lasciati come patrimonio alle generazioni future, alla cultura moderna, la sua ricerca interiore della bellezza e della vita oltre i limiti fisici della vita stessa, ad indicare la strada per risolvere il giallo.

L’appuntamento è fissato alle ore 18.30 a Palazzo Caetani. Oltre all'Autore interverranno Mauro Carturan, sindaco di Cisterna di Latina, Felice Renda, docente dell'Università Popolare "Gramsci" di Roma, Liliana De Bonis, presidente Archeoclub Cisterna, Mauro Nasi, direttore editoriale Sintagma.

Cisterna di Latina, 5 luglio 2019