Il neo assessore alle Attività Produttive, Claudio Papacci, incontra i commercianti: fiera in centro, lo “sbarazzo”, nuove regole per i gazebo e “Lazio Youth Card”

Ricostruire il settore del commercio partendo dagli operatori.

Questo in sintesi il messaggio lanciato dal neo assessore alle Attività Produttive Claudio Papacci nell’incontro svolto nei giorni scorsi con i rappresentanti dei commercianti al minuto in sede fissa e delle attività artigianali.

Oltre all’assessore, erano presenti il presidente vicario della Confcommercio Lazio Sud Italo Di Cocco, il rappresentante della Pro Loco Ettore Sterpetti, il presidente della V° Commissione Mauro Contarino e vari esponenti del settore.

Papacci ha colto l’occasione per presentarsi nella sua veste di delegato alle Attività Produttive ed ha introdotto alcuni degli argomenti su cui auspica una proficua collaborazione ad iniziare dalla prossima Fiera dell’Ascensione per la quale è volontà dell’amministrazione svolgerla nel centro della città come la scorsa Fiera della Ricalata che tanto consenso ha riscosso.

Un'altra iniziativa per la rivitalizzazione del centro urbano e di particolari spazi e piazze, è stata illustrata dal presidente della V Commissione consiliare, Mauro Contarino, e che prevede la modifica del regolamento sui gazebo così da ampliare la possibilità di installarne dei nuovi.

Di Cocco, invece, dopo aver illustrato alcune delle iniziative intraprese dalla Confcommercio, ha lanciato la proposta dello “sbarazzo”, la tipica vendita di merce invenduta svolta all’esterno dell’esercizio commerciale.

La responsabile dello sportello Informagiovani dell’assessorato ai Servizi Sociali e Welfare, Fabiola Barbierato, ha presentato l’iniziativa “Lazio Youth Card”, che permette ai giovani possessori della carta di ottenere degli sconti o vantaggi da parte dei commercianti aderenti al progetto e registrati sul portale della Regione Lazio.

“E’ stato un incontro conoscitivo – ha detto l’assessore Claudio Papacci – ma soprattutto la volontà di aprire l’attività di questa amministrazione e di questo assessorato alle proposte e alla collaborazione degli operatori del settore produttivo e commerciale. L’obiettivo è solo uno: rivitalizzare la città e dare opportunità di ripresa economica e sviluppo al settore. Ringrazio quanti hanno risposto all’invito e il sindaco Carturan per la fiducia accordata”.

Cisterna di Latina, 8 marzo 2019