Comune di Cisterna di Latina

Comune di Cisterna di Latina

Benvenuti nella città dei butteri

  • Il Comune di Cisterna su Facebook
  • Il Comune di Cisterna su Twitter
Visualizzazione normale Testo più grande Visualizzazione ad alto contrasto Visualizzazione alternativa

Comunicati Stampa

Moria del kiwi: l’Osservatorio permanente chiede un "tavolo" urgente. L’assessore Sambucci: fondi per la ricerca e summit con parlamentari e Regione

Dopo la pandemia, le sorti dell’economia nazionale e locale potrebbe essere sul punto di subire un altro duro colpo: la moria del kiwi.

Il fenomeno, partito dal Settentrione (Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna) ormai sta investendo le piantagioni del Lazio con i primi casi importanti anche in Basilicata e Calabria.

Su questo mercoledì scorso a Cisterna si è tenuto un partecipato e qualificato incontro promosso dall’Osservatorio permanente tutela e valorizzazione Kiwi presieduto dall’assessore  all’Agricoltura di Cisterna Vittorio Sambucci.

Erano presenti i rappresentanti dei comuni di Aprilia, Velletri e Sermoneta, le organizzazioni di categoria provinciali Coldiretti, Confagricoltura, Cia, Aspa Lazio, Fagri, i rappresentanti di associazioni, di aziende e delle organizzazioni di produttori.

Ne è scaturito un vero e proprio appello alle istituzioni come Regione, Ministero dell’Agricoltura, Ministero per gli Affari Europei allo scopo di affrontare, tempestivamente, la grave crisi che incombe sul kiwi italiano a causa della moria dell’apparato radicale.

“D’intesa con il Sindaco Carturan – afferma l’assessore Sambucci – abbiamo avviato una serie di riunioni per affrontare un fenomeno che sta assumendo dimensioni davvero preoccupanti e le cui cause non sono a tutt’oggi conosciute.

La numerosa partecipazione dà l’idea della grande preoccupazione tra gli addetti ai lavori ma fa comprendere anche la consapevolezza che occorre intervenire tutti insieme e presto.

Al termine del confronto è stato deciso di portare la problematica sui tavoli istituzionali in particolare della Regione Lazio con l’invito all’assessore all’Agricoltura Enrica Onorati a convocare una riunione di commissione per un’audizione e ad attivare una misura straordinaria per finanziare la ricerca sulla causa della moria. Già lo scorso 9 luglio nella Regione Veneto è stata presentata un’interrogazione presso l’aula del Sentato e poi il 30 luglio gli onorevoli Francesco Lollobrigida, Monica Ciaburro e Maria Cristina Caretta hanno presentato una nota presso la Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati affinché il Governo si impegni a tutelare la produzione del kiwi italiano  sottolineando l’importante volume d’affari, che si aggira intorno ai 500milioni di euro”.

“Dunque un tavolo di confronto – conclude Sambucci – nel quale auspico la presenza ed il supporto di tutti gli attori della politica italiana, compresi i nostri deputati europei che ci rappresentano a Strasburgo, senza distinzione di appartenenza nel solo interesse della salvaguardia e tutela di un territorio e della sua economia”.

Cisterna di Latina, 31 luglio 2020