Comunicati Stampa
Ultimo aggiornamento: 11.24.08 11:43:09
PROGETTO STRADE SICURE
UN PIANO INTERISTITUZIONALE E RIGORE NELL'APPLICAZIONE DEL CODICE DELLA STRADA



Ha preso il via il "Progetto Strade Sicure" lanciato nei giorni scorsi dall'Assessore ai Lavori Pubblici e Viabilità Gino Marcon.
Si è tenuta, infatti, martedì mattina presso la Sala delle Statue una riunione di lavoro, coordinata dall'Assessore Marcon e dal Sindaco Mauro Carturan, a cui hanno preso parte il Comandante della Polizia Stradale di Aprilia Felice Lucarino, l'Ispettore Capo del Commissariato di P.S. di Cisterna Vincenzo Marano, il Presidente dell'Associazione Familiari delle Vittime della Strada Giovanni Delle Cave, il Comandante della Stazione Carabinieri di Cisterna Tommaso Cipolla, il Direttore del Dipartimento Trasporti Terrestri di Latina Ing.Graziano Tabelli, l'Avvocato Civilista Lorenzo De Marinis, Il tecnico progettista del Piano Generale del Traffico Urbano di Cisterna Ing. Umberto Martone, il Comandante dei Vigili Urbani di Cisterna Francesco Manco, il Comandante dei Vigili Urbani di Nettuno Giorgio Tomasetti, il tecnico dei Vigili del Fuoco di Latina Sebastiano Di Maria, il Consigliere Provinciale Paolo Panfili, gli Assessori comunali Sandro Di Mario, Teresa Mola, Claudio Chinatti, i tecnici comunali Ing. Gian Pietro Di Biaggio, Geom. Alberto D'Andrea, il rappresentante dell'Istituto Superiore "Darby" di Cisterna Prof. Carlo Maria Pompili, i titolari della autoscuole di Cisterna Stefano Mannucci, Fabio Marcellino, Alessandro Gentili.
L'iniziativa ha preso le mosse dai recenti fatti di cronaca che hanno interessato giovani di Cisterna vittime di tragici incidenti. Di qui la volontà dell'Amministrazione comunale di intervenire come parte attiva al fine di comprendere le cause e le motivazioni di tali fatti e, se possibile, intervenire per limitarne il ripetersi.
Al termine di un confronto molto serrato su esperienze dirette, dati e relazioni tecniche circa gli interventi attuati e quelli progettati, si è cercato di individuare le attuali lacune dell'intero sistema viario e di controllo, nonché, possibilmente, di stabilire le modalità d'intervento per migliorare l'infrastruttura viaria e l'educazione stradale, con particolare riferimento ai giovani.
Ne è risultata la volontà di una cooperazione interistituzionale tra Comune e Provincia, circa la progettualità di opere e strutture da realizzare per migliorare la messa in sicurezza di quei punti, definiti a rischio. Inoltre l'interazione tra Comune e Forze dell'Ordine al fine di potenziare i sistemi di vigilanza sul territorio. Infine, in collaborazione con la Polizia Municipale ed i titolari delle autoscuole, avviare una consistente campagna educativa e d'informazione stradale all'interno delle scuole di Cisterna, sin dalle scuole elementari attraverso iniziative capaci di coinvolgere attivamente gli studenti nel rispetto delle regole del codice stradale.
"Condivido pienamente - ha detto l'Assessore Gino Marcon - l'intervento del Presidente dell'Associazione dei Familiari delle Vittime della Strada, Giovanni Delle Cave, il quale ha posto l'accento sull'importanza, nell'immediato, dell'opera di applicazione delle norme e dell'elevazione di severe sanzioni contro chi viola i limiti di velocità ed il codice della strada in generale. E' questo un immediato deterrente che può sin da subito salvare qualche giovane concittadino. Così chiederò a tutte le Forze dell'Ordine che operano sul nostro territorio, ed in particolar modo la Polizia Municipale, di potenziare il servizio di vigilanza sulla viabilità, soprattutto in questo periodo in cui le strade cittadine sono percorse dai tanti pendolari delle spiagge pontine. E' impegno dell'assessorato costituire al proprio interno una struttura per raccogliere dati statistici ed elaborare informazioni e segnalazioni così da stabilire delle linee di intervento prioritario sul sistema viario comunale".

Cisterna di Latina, 12 Giugno 2003