Comunicati Stampa
Ultimo aggiornamento: 11.24.08 11:43:09
SI APRE IL CANTIERE DEL "NODO DI SCAMBIO" ALLA STAZIONE FERROVIARIA


Cisterna di Latina, 17 febbraio 2003

Inizieranno lunedì prossimo i lavori del cosiddetto "nodo di scambio" che interesseranno tutta la zona della stazione ferroviaria.
L'intervento prevede il rifacimento dell'arredo urbano di Piazza Salvo D'Acquisto, la creazione di 250 posti auto a ridosso della linea ferroviaria, la casa del custode del campo di calcio Bartolani e la costruzione degli spogliatoi, ma soprattutto la realizzazione dell'atteso sottopasso che permetterà ai pedoni di raggiungere l'area Nalco, sede del nuovo mercato settimanale e del futuro Palazzetto dello Sport.
Entro breve tempo, quindi, ad opera della società Tantari di Ardea vincitrice della gara d'appalto per l'esecuzione dei lavori, potrà essere riqualificata una importante area a ridosso del centro urbano e soprattutto si andranno a realizzare nuovi parcheggi che dovrebbero in parte liberare le strade adiacenti la stazione ferroviaria perennemente occupate dalle auto dei pendolari.
L'importo delle opere si aggira intorno ai 744.000 euro e sarà finanziato dalla Comunità Europea e dalla Regione Lazio, mentre i costi di riqualificazione di Piazza D'Acquisto sarà a totale carico dell'Amministrazione comunale.
Ma la lista delle opere che stanno per iniziare non finisce qui.
"La Mastruzzo Costruzioni - informa l'Assessore ai Lavori Pubblici, Gino Marcon - realizzerà, con circa 200.000 euro, i marciapiedi che vanno da via Napoli fino a La Croce. Inoltre, a breve si aprirà il cantiere per la costruzione dei marciapiedi su via Roma, e sarà espletata la gara per il centro di accoglienza per anziani. In questi giorni, mi sono stati presentati dai tecnici Varsalona e Della Penna gli elaborati preliminari della nuova tribuna dello Stadio Bartolani e mi sembra che i progetti, come ho personalmente richiesto, abbiano finalmente imboccato la strada giusta per dotare Cisterna di strutture adatte alle sue esigenze di moderna cittadina. I due tecnici sono anche i progettisti del Palazzetto dello Sport che una volta realizzato concluderà il lungo intervento di bonifica integrale dell'intera area ex Nalco. Ringrazio il Sindaco Carturan - ha concluso Marcon - per la fiducia riposta nella mia persona nell'ambito dei lavori pubblici,; una fiducia che spero sia ripagata dai risultati che stiamo via via raggiungendo".