Comunicati Stampa
Ultimo aggiornamento: 11.24.08 11:43:10

FERVONO I LAVORI PUBBLICI IN CENTRO ED IN PERIFERIA

Cisterna di Latina, 4 luglio 2002

L'Assessore ai Lavori Pubblici, Claudio Chinatti, illustra alcune delle opere che si apprestano a prendere il via nei prossimi mesi interessando, in particolar modo, le aree periferiche della città.

E' in corso di approvazione il progetto esecutivo della rete fognante ed idrica in località Collemarcaccio. Prevista per la fine di agosto l'assegnazione della gara ed entro la fine di settembre inizieranno i lavori.

Il tratto sarà di oltre un chilometro di rete fognaria a servizio di circa 300 famiglie.

Mentre proseguono i lavori per la rete idrica e fognaria lungo via Enrico Toti, a settembre partiranno i lavori per realizzare fogne e rete idrica per circa un chilometro di estensione nel centro di Borgo Flora e precisamente all'interno del piano particolareggiato. Saranno interessate via San Giuseppe, un tratto di via Casalini ed un tratto di via Filippo Corridoni. La fine dei lavori è prevista entro l'anno in corso.

A Cerciabella, invece, sono stati assegnati i lavori e presto aprirà il cantiere per la riqualificazione dei marciapiedi del lato destro (direzione Cisterna) in località Cerciabella. Nell'intervento sono previsti la pavimentazione, la risistemazione dei passi carrabili, isole ecologiche per il posizionamento dei cassonetti di raccolta rifiuti, alberature e panchine.

Novità anche per il centro cittadino. Da mercoledì il transito su Corso della Repubblica, nel tratto centrale di collegamento tra Piazza 19 Marzo con Piazza Amedeo di Savoia e Piazza Saffi, è stato deviato su Piazza 19 Marzo per permettere l'ultimazione dei lavori di pavimentazione della sede stradale. Nei primi giorni di agosto verrà aggiudicata la gara per la riqualificazione dei marciapiedi di Corso della Repubblica. L'intervento interesserà il tratto che parte dai pressi del ponte ferroviario all'ingresso sud di Cisterna fino all'incrocio con via Roma e prevede la riqualificazione dei marciapiedi con gli stessi materiali utilizzati nel collegamento con le tre piazze: travertino e basalto.

Partiranno ad agosto, infine, i lavori di restauro dell'ala nord di Palazzo Caetani. In questo lotto di interventi si prevede la rimozione di piani sfalsati, l'adeguamento dei percorsi e dei servizi ai fini dell'eliminazione delle barriere architettoniche, l'utilizzo del terrazzo di copertura come possibile spazio espositivo o di servizio all'aperto, l'installazione di impianti in previsione dell'utilizzo dei locali anche come uffici di supporto alle attività di biblioteca, museali, espositive e culturali in genere. Inoltre sono previsti interventi di consolidamento e deumidificazione delle strutture murarie di fondazione, rifacimento della pavimentazione delle stanze e dei vari luoghi di transito con mattoni in cotto fatto a mano, consolidamento dei solai, un impianto antincendio con rilevatori di fumo ed un impianto antintrusione. Verrà installato anche un ascensore per facilitare l'accesso ai disabili o persone con problemi motori.