Comunicati Stampa
Ultimo aggiornamento: 11.24.08 11:43:12

Da martedì il 'Corso' a senso unico.Piazza 19 Marzo ultimata ad agosto

Cisterna di Latina, 12 aprile 2002

Dall'inizio della prossima settimana la viabilità nel centro urbano di Cisterna sarà rivoluzionata.
Quest'oggi, al termine di un'importante riunione tenuta stamane con i responsabili tecnici dei lavori in Piazza 19 Marzo, con i rappresentanti della ditta esecutrice e successivamente con alcuni commercianti delle aree interessate dal grande cantiere in pieno centro urbano, si sono assunte importanti decisioni.

La ditta costruttrice ha confermato il rispetto del termine posto per la conclusione dei lavori, vale a dire entro la fine del prossimo mese di luglio.

Inoltre, su sollecito dei negozianti di Piazza S.Pietro, il Sindaco ha chiesto ai tecnici ed alla ditta costruttrice di prevedere un passaggio carrabile su Piazza 19 Marzo che permetta il transito a senso unico delle auto da via San Rocco a Piazza San Pietro così da potersi collegare con il Corso della Repubblica.

Soddisfazione è stata espressa dai commercianti a questa notizia in quanto, a causa del cantiere e della conseguente totale chiusura di Piazza 19 Marzo alle auto, hanno registrato un forte calo nelle vendite.

L'apertura del passaggio alle auto da via S.Rocco a Piazza S.Pietro sarà operativo, nonostante i lavori nella piazza siano ancora in corso, già tra una quindicina di giorni.

A partire da quest'oggi, invece, sarà apposta la nuova segnaletica stradale in vista della parziale chiusura di Corso della Repubblica. Infatti il progetto di ristrutturazione di Piazza 19 Marzo è l'ultimo atto di un unico progetto di riqualificazione delle tre piazze centrali (Aurelio Saffi, Amedeo Aosta, 19 Marzo) che verranno tra loro unite attraverso un leggero innalzamento del fondo stradale del tratto di Corso della Repubblica che le attraversa e finora le divide.

Per far ciò, a partire da martedì, il Corso della Repubblica verrà reso a senso unico di marcia così da consentire i lavori prima su un lato e subito dopo sull'altro della strada. Successivamente, per ultimare il congiungimento delle due aree di lavoro, il Corso rimarrà completamente chiuso al traffico per tre o quattro giorni al massimo.

Il nuovo assetto prevede un anello viario a senso unico che parte da piazza Cesare Battisti per risalire il Corso verso l'incrocio con via Roma-via Dante Alighieri. Il senso unico in direzione discendente, invece, partirà da via Vivaldi proseguendo nella cosiddetta Circonvallazione interna composta da via Mascagni, via Arezzo, via Po per terminare in Piazza Michelangelo, da dove riprenderà il doppio senso di marcia. Prevista anche una revisione di alcune traverse comprese nell'"anello" come l'inversione del senso di marcia in Viale Giovane Europa.

Il senso unico di Corso della Repubblica sarà anche un banco di prova e l'avvio in fase sperimentale del progetto denominato "Il Kilometro" che si appresta ad essere realizzato quale momento più alto della riqualificazione urbana del centro di Cisterna.

Infatti il Corso, per la lunghezza appunto di un chilometro, verrà arredato con illuminazione, marciapiedi e sedute uniformi al 'cuore' costituito dalle tre piazze ricongiunte.

Inoltre nel tratto centrale, la strada prevede "un'isola" per il rallentamento della velocità degli autoveicoli e rendere agevole il flusso pedonale tra le piazze.

Saranno ricavati inoltre nuovi parcheggi per la cosiddetta "sosta veloce", quella appunto che va incontro alle esigenze dei commercianti e dei loro clienti per effettuare compere e usufruire comodamente dei servizi posti nel centro della città sostando giusto il tempo necessario.

"La città sta finalmente cambiando - ha commentato il Sindaco Mauro Carturan al termine dell'incontro -. Stiamo affrontando decisioni importanti sicuri che renderemo decisamente più elevato il livello qualitativo della città e della vita dei cittadini. Tutto questo senza trascurare le legittime preoccupazioni ed indicazioni dei commercianti che rappresentano il motore pulsante dell'economia urbana. Anche grazie alle loro indicazioni stiamo tentando di affrontare e risolvere tutti quei problemi concreti che si pongono in un progetto di globale e complessa riqualificazione. Sono certo che una volta portati a termine i lavori, compresa la scelta del senso unico su Corso della Repubblica, i cittadini vivranno intensamente i nuovi spazi e questo sopperirà ampiamente ai sacrifici che i commercianti del centro oggi stanno dignitosamente tollerando".