COMUNICATO STAMPA

 

APPROVATI TUTTI I PUNTI DEL CONSIGLIO: BILANCIO, SOCIETA' MISTA "CISTERNA SVILUPPO", PARCHEGGIO FERROVIARIO, PIANO INTEGRATO PER CERCIABELLA

 

Cisterna di Latina, 9 febbraio 2001

Tutti approvati i punti all’ordine del giorno del Consiglio comunale svolto nella giornata di ieri.

Quindici in tutto, ma alcuni di particolare rilevanza. Tra questi l’approvazione del Bilancio di previsione per l’anno 2001 e pluriennale 2001-2003.

Il bilancio di previsione è uno strumento di grande rilevanza tecnico e politico sull’attività dell’ente. Con il bilancio, infatti, l’amministrazione si impegna per il prossimo anno a rispondere alle esigenze ed aspettative della città su obiettivi da attuare. Nel bilancio appena approvato è stata prevista un’ulteriore riduzione pari allo 0,25 delle aliquote ICI sulle prime abitazioni (già dal 2000 ridotta al 6 per mille) ed il mantenimento delle agevolazioni per le prima abitazioni di nuclei familiari con 3 o più figli. Grande impegno finanziario, inoltre, verso la realizzazione di opere pubbliche i cui risultati, visti i lunghi tempi tecnici, non potranno essere visti nell’immediato.

Sempre in tema di lavori pubblici, nel corso del Consiglio è stato approvato il progetto definitivo del parcheggio a servizio della stazione ferroviaria di Cisterna. Il nuovo parcheggio ospiterà circa 150 posti auto ed interesserà un’area dell’ex Nalco a ridosso della ferrovia ed alcune aree delle Ferrovie dello Stato che verranno cedute al Comune. L’approvazione del punto in Consiglio è propedeutico alla variante al Piano Regolatore ed all’approvazione dell’accordo di Programma che verrà stipulato al termine della Conferenza dei Servizi, già richiesta, tra Comune, Regione Lazio settore Lavori Pubblici e settore Urbanistica, e Ferrovie dello Stato.

Approvato anche il programma integrato di intervento per il recupero di Cerciabella con previsione di aree a servizi pubblici come scuola, chiesa, servizi commerciali e sportivi, oltre che interventi per il miglioramento della fruizione di servizi pubblici come isole per la raccolta di rifiuti o per la sosta dei pullman. Con l’adozione in consiglio, il programma di recupero sarà in pubblicazione per 2 mesi e inviato alla Regione per l’approvazione, dopodiché si potrà avviare la fase progettuale.

Novità anche sul fronte ex Goodyear. Il Consiglio ha approvato l’adesione alla costituzione della società mista pubblico-privato "Cisterna Sviluppo" per il risanamento e bonifica del sito e per agevolare l’iniziativa tesa alla salvaguardia occupazionale nel territorio. Aprovato lo Statuto ed i Patti parasociali con cui si disciplinano i rapporti tra i soci pubblici (Comune e Provincia) ed il socio privato (Meccano Holding).

Votata, a conclusione del Consiglio, una mozione sull’impianto di termovalorizzazione a biomasse della società Idrocompany s.r.l. presentata dai partiti politici di maggioranza P.P.I., Rinnovamento Italiano, I Democratici, U.D.euR., Lista Civica Corrente Nuova, Democratici di Sinistra e con la quale si aderisce alla manifestazione cittadina del 14 febbraio contro l’installazione del termovalorizzatore a Cisterna.