COMUNICATO STAMPA

 

APPROVATO IL PROGETTO PER UN CINEMA-TEATRO A CISTERNA

VIA LIBERA ALLA STRADA DI COLLEGAMENTO S.VALENTINO-CENTRO URBANO E NUOVI MARCIAPIEDI COLLEGHERANNO LE PERIFERIE ALLA CITTA’

Cisterna di Latina, 2 febbraio 2001

Cisterna riavrà il suo cinema con in più il teatro.

E’ stato approvato nella giunta comunale di oggi pomeriggio il progetto di ristrutturazione dell’ex Cinema Luiselli, in via S.Rocco, in pieno centro urbano al confine tra il centro storico e Corso della Repubblica.

Lo stabile sarà oggetto di opere di ristrutturazione funzionale e di consolidamento statico e assumerà funzioni di sala cinematografica e teatrale.

Il costo complessivo dell’opera si aggira sui due miliardi di lire ma il Comune, per il reperimento dei necessari fondi, potrebbe avvalersi della nascitura società mista "Cisterna Sviluppo" la quale, oltre alla bonifica e riattivazione dell’ex stabilimento Good Year, potrebbe includere tra i suoi obiettivi anche quello di supportare la ristrutturazione e rimessa in funzione del nuovo Cinema Teatro di Cisterna.

Ma non è tutto. Infatti il futuro Cinema Teatro oltre che alla "Cisterna Sviluppo" non esclude l’ipotesi di un intervento privato nella limitrofa area dell’ex Consorzio Agrario così che l’immobile si agganci ad una struttura che ne faccia parte integrante, magari con altre sale cinematografiche. Tutto questo darebbe una decisa riqualificazione del centro urbano, maggiori offerte di tipo sociale e culturale, un vero e proprio teatro e più sale cinematografiche con una struttura che così si inserirebbe direttamente sulla centralissima Piazza 19 Marzo.

Tuttavia, la ristrutturazione e riattivazione a sala cinematografica e teatrale dell’ex Luiselli si realizzerà in ogni caso, indipendentemente da eventuali iniziative di tipo privato da collegare ad esso.

Altri due importanti punti sono stati deliberati nell’odierna Giunta Municipale.

Si tratta del progetto preliminare per la costruzione della strada di collegamento tra il Quartiere San Valentino ed il centro della città, così come previsto nei piano C8 e C9.

Anche questa è un’opera lungamente attesa che riavvicinerebbe il popolato quartiere alla vita ed ai servizi del centro della città, ma soprattutto decongestionerebbe l’ormai insufficiente via Monti Lepini.

Infine, è stato approvato il progetto di riqualificazione dei marciapiedi di Corso della Repubblica in entrambi i lati.

Il progetto, subordinato all’approvazione del Bilancio di previsione, in Consiglio il prossimo 8 febbraio, prevede, in un unico corpo, la costruzione di nuovi marciapiedi che con continuità ed ininterrottamente collegherebbero la frazione di Cerciabella al Civico Cimitero attraversando il cuore della città.